“Un improvviso trovarsi altrove“

Alzo lo sguardo dal divano, in un assonnato sabato pomeriggio di lockdown, e la vedo: una montagna che, pur essendo presente sotto i miei occhi da sempre, ancora non avevo guardato.

Certo, sono un po’ distratto, ma non è questo il punto.

Siccome sono un uomo del mio tempo, ho subito inforcato il cellulare e l’ho fotografata, la montagna appena disvelatasi ai miei occhi.

Certo, è una foto sgranata, non ho uno strumento fotografico all’altezza: me ne scuso, ma ancora una volta non è questo il punto.

Il punto è: nel momento in cui ho guardato la montagna, mi si sono parate davanti agli occhi le parole di Salvatore Natoli in “Le parole della filosofia”:

Un improvviso trovarsi altrove.

Natoli si riferisce al potere delle parole di slittare di significato, portandoci ad andare oltre all’intenzione semantica che le stesse originariamente portano con sé quando sono dette o scritte.

Partendo da quella suggestione, io mi riferisco invece all’improvviso trovarsi altrove che si prova quando tutto quanto ci circonda passa in secondo piano e ciò che guardiamo per la prima volta si fa innanzi e colma intero il nostro osservare.

Glasses, Reading Glasses, Spectacles, Eye Wear, Reading

Quando il contesto è pulito e ci concentriamo – abbiamo quindi uno sguardo minimalista – su quanto ci ha attratto, diamo avvio ad un racconto che parte proprio dall’oggetto su cui ci concentriamo.

Quando assonnato ho visto la montagna per la prima volta dalla finestra della casa in cui abito da oltre 15 anni, in quel momento preciso è nato il racconto di quel guardare.

Ed è diventato un post.

Ed è diventato un invito per te, cara lettrice o caro lettore: permetti al superfluo, grande anestetizzante della mente, di sparire, almeno per un po’, e permettiti di guardarti attraverso il tuo stesso sguardo, libero da doveri (imposti da altri).

Grazie per avermi letto.

Stay tuned!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...